Gioielli Dior: quando l’eccentricità fa tendenza

Gioielli Dior: quando l’eccentricità fa tendenza
da in Donna, Gioielli
Ultimo aggiornamento:

    Victoire de Castellane

    Victoire de Castellane, disegnatrice della linea di gioielli di Dior, non si smentisce mai. Da quando la casa del lusso l’ha chiamata ha disegnare i suoi bijoux è sempre riuscita a stupire il pubblico, mescolando eleganza e stravaganza, realizzando oggetti preziosi di alta moda apprezzati in tutto il mondo. La linea di quest’anno è all’insegna dell’eccentricità e dell’ironia. Perché anche se si tratta di gioielli che valgono migliaia di euro, Victoire de Castellane ci ha insegnato che con il lusso si può anche giocare.

    Victoire de Castellane utilizza pietre preziose come rubini, acquamarine, diamanti rosa e topazi. E realizza gioielli “scherzosi”, dalle forme e strutture che, solitamente, siamo abituati a vedere nella bigiotteria a buon mercato. Il segreto della designer sta in queste parole, che lei stessa ha pronunciato e nelle quali, a quanto pare, crede profondamente: “Chi l’ha detto che i gioielli devono essere noiosi? Io credo invece che servano per divertirsi”.

    Così dalla sua creatività eccentrica, nascono, ad esempio, anelli, spille e bracciali a forma di serpenti e dragoni, oppure con teschi e meduse.

    I gioielli della nuova collezione di Dior trasportano chi li indossa in un mondo fatto di fiabe, principi e principesse, animali fantastici e pietre preziose. Gioielli davvero da sogno.

    E cosa dire del collier “Diorissimo”: 3mila pietre costosissime sono state utilizzate per realizzarlo. L’effetto finale è di sicuro effetto: chi avrà la fortuna di indossarlo, sembrerà una principessa indiana da mille e una notte. O ancora la collana “Roi Soleil”, impreziosita da 3mila zaffiri arancioni e gialli: davvero una rarità. Con un gioiello così al collo, il successo è garantito.

    303

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DonnaGioielli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI