Fuori Salone 2010: Simone D’Auria “We Did it Light Revolution”

da , il

    fuori salone 2010 we did it light revolution

    Si conclude oggi, in concomitanza della chiusura della famosissima fiera Salone Internazionale del Mobile 2010, il Fuori Salone 2010, eventi e manifestazioni dislocate per i quartieri più famosi del capoluogo lombardo che hanno dato la possibilità a giovani designer di esporre e presentare al pubblico le proprie creazioni artistiche dando loro l’opportunità di essere conosciuti ed apprezzati da migliaia e migliaia di visitatori accorsi a Milano proprio per questa occasione.

    Vogliamo ancora approfittare di questa giornata, mancano ancora poche ore alla chiusura definitiva della manifestazione, per proporvi un evento davvero molto particolare lanciato proprio in concomitanza del Fuori Salone 2010, un evento che ha destato, e ancora desterà, molta curiosità ed interesse da parte di tutti coloro che sono amanti e appassionati del design moderno e d’avanguardia.

    Si tratta di “WE DID IT LIGHT REVOLUTION“, una piccola piccola quermesse che si svolge in una delle piazze centrali di Milano, grazie alla collaborazione con Triennale Bovisa, una piccola mostra in cui un famoso designer italiano mira a far conoscere le proprie opere realizzate con grande ingegno ed arte.

    Per l’occasione del Fuori Salone 2010, Simone D’Auria, grandissimo e noto designer, ha deciso di presentare le proprie opere: vere e proprie istallazioni di lampade ideate e progettate direttamente da questo artista e realizzate successivamente da Minitallux srl in Triennale Bovisa basandosi solo esclusivamente sulla creatività, sulla fantasia e sul concetto di riciclo.

    Entrando nel dettaglio, sono esattamente tre i modelli proposti per questo evento: Zoolight, installazioni luminose ispirate a forme animali, autoalimentate da pannelli solari, SALSOLA, Rosa di Gerico, per cui, partendo dal recupero degli scarti della rifilatura delle tavole in legno, le modella e le assembla creando forme sferiche dal cui intreccio traspare la luce e, per ultima, WORLDHUB, Terra primordiale, formata da una grandissima sfera che dalla terra illumina l’ambiente irradiando luce da fessure aperte tra il legno.

    Dei veri gioielli dell’arte del design moderno!