Free Burma Bag: le borse a sostegno della protesta in Birmania di Gilli

da , il

    Può una borsa aiutare un gruppo di manifestanti che lottano contro il regime e l’oppressione del potere nel loro paese? E’ quello che prova a fare Gilli, il marchio di Giulia Ligresti, con una bag molto particolare. Potete vedere il modello nella nostra galleria di immagini: questa borsa vuole essere un segno di vicinanza alla protesta dei monaci birmani che lottano contro il regime militare.

    Le Free Burma Bag sono state realizzate per Amnesty International. Ogni borsa riporta il colore arancio di sfondo tipico delle tonache dei monaci che protestano in prima linea per liberare il loro paese dall’oppressione. Su ogni borsa la scritta “Free Burma, Peace does not exist without freedom” ovvero “Birmania Libera. Non esiste pace senza liberta” ricorda che tutti, anche con un piccolo gesto simile, possiamo fare qualcosa per gli altri.

    Su Cafepress potrete acquistare, inoltre, alcune borse a sostegno di una Birmania libera.