Fashion week 2017: i peggiori look da Milano

Dopo aver visto tutte le sfilate della settimana della moda di Milano di febbraio 2017, siamo pronte per rivelarvi i peggiori look della fashion week delle collezioni autunno/inverno 2017-2018.

da , il

    look peggiori milano fashion week 2017 febbraio

    Quali sono stati i peggiori look della Milano Fashion week 2017? Dopo aver visto tutte le sfilate di tutte le collezioni autunno/inverno 2017-2018 siamo pronte e rivelarvi quali sono stati quelli più sconvolgenti. Per diversi motivi ci sono stati degli abiti e degli accessori che, non solo non ci hanno convinto, non ci sono piaciuti per niente. Probabilmente perché troppo sopra le righe o forse perché non portabili facilmente indossabili in un vero look ready to wear. Vediamo insieme quali sono stati i peggiori look da Milano Fashion week 2017.

    Accessori spazzatura da Moschino

    Accessori spazzatura da moschino

    Siamo tutti d’accordo che Jeremy Scott, stilista di Moschino, sia molto creativo e stravagante. Abbiamo sempre ammirato i suoi vestiti estrosi, disegnati, Barbie mood e molti altri. Eppure questa volta proprio non ci siamo. Indossereste mai un cappello che ha la forma di un coperchio del bidone dell’immondizia? E una borsetta (peraltro costosa) che raffiguri proprio un secchio della spazzatura? No, noi crediamo proprio di no.

    Il cappello con le frange di Emilio Pucci

    Emilio Pucci peggior look milano fashion week 2017

    Da quando Peter Dundas se n’è andato, la maison Emilio Pucci non è più la stessa. I colori scelti per questa nuova collezione sono troppo forti e accesi, praticamente anni ’80. Quello che però più ci ha sconvolto è questo cappello con le frange, che un po’ ci ricorda la bravissima cantante Sia. Però, musica a parte, voi indossereste mai un accessorio simile? Oltre che bruttino è anche scomodissimo!

    Lo stile clericale di Fausto Puglisi

    fausto puglisi milano fashion week 2017

    A proposito di ready to wear, Fausto Puglisi ha voluto sorprendere con un look clericale. La più alta carica della Chiesa mista ad accessori provocanti. Qui c’è davvero qualcosa che non va. E non è tanto il mix di stili completamente opposti e lontani, bensì l’ispirazione da The Young Pope che proprio non va. E, tornando alla solita domanda: voi lo indossereste un abito così? Forse a Carnevale…

    Vivetta e Alice nel paese delle meraviglie

    Look Alice nel paese delle meraviglie di Vivetta

    La collezione autunno/inverno 2017-2018 di Vivetta è senza dubbio colorata, pop ed eccentrica. Adoriamo il suo stile ma, dobbiamo ammettere, che a volte si esagera un po’. Prendete ad esempio questo abito: non è uno dei peggiori look della Milano Fashion week 2017? Noi pensiamo proprio di sì, perché, a meno che non stiate pensando a un travestimento stile Alice nel paese delle meraviglie, non capiamo quando potreste mai indossare un abito del genere.

    L’orso di Dolce & Gabbana

    L'orso di Dolce & Gabbana

    Il travestimento da orso di Dolce & Gabbana fa tanto sorridere e piacerà sicuramente ai più piccoli (e anche alle più freddolose). Una maxi stola con cappello con muso di orso, ciabattine a tema e guanti, che sono delle zampe. Bear style, altro che look rinascimentali!

    Moschino e l’abito spazzatura

    Moschino Abito spazzatura

    Concludiamo così come abbiamo iniziato: con un look spazzatura della collezione Moschino autunno/inverno 2017-2018. Ve lo assicuriamo, Jeremy Scott ci piace molto e il suo estro e impagabile ma qui, tra scarti di ricotte, flaconi di candeggina e sacchi dell’immondizia, proprio non ce la possiamo fare.