Dopo la Notte Bianca, la Notte Arancio per i monaci birmani. Il programma

da , il

    Dopo la Notte Bianca, la Notte Arancio per i monaci birmani. Il programma

    La Notte Bianca è uno degli appuntamenti più attesi delle grandi città. Ma cosa ne dite della notte arancio? Verrà organizzata a Lamezia Terme il prossimo primo dicembre, in onore dei monaci buddisti della Birmania, in solidarietà con la loro lotta per i diritti umani. Sarà una serata di teatro, musica e mostre che terrà occupati i partecipanti per tutta la notte. Davvero una bella e significativa iniziativa.

    L’evento è stato promosso dal comune di Lamezia Terme, insieme con le associazioni Libera, Amnesty International, Pax Christi, Avviso Pubblico e Caritas. Tanti gli artisti che parteciperanno a questa notte dedicata al popolo birmano: Ascanio Celestini, Daniele Silvestri, i Tete de Bois, Andrea Rivera e tanti altri. La festa inizierà sabato primo dicembre alle ore 21 e continuerà fino alle 4 del mattino di domenica 2 dicembre. Una notte di festa che ricorderà, per, la lotta per i diritti umani che questo popolo è costretta a combattere ogni giorno.

    “Si farà qui da noi, in una città oppressa dalla mafia, con un consiglio comunale sciolto due volte per mafia, per dare un segnale. C’è un grande impegno per la legalità democratica, una voglia di ribellione contro ogni tipo di criminalità organizzata e violenta”, queste le parole di uno degli ideatori dell’evento.

    Ma non finisce qui. Domenica 2 dicembre, la notte arancio continuerà con una serie di workshop dedicati ad altri grandi problemi del mondo: dalla Palestina all’Iraq passando per il Darfur.

    Beauty in the Sun