NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dior: l’Haute Couture ha ispirato l’Haute Couleur

Dior: l’Haute Couture ha ispirato l’Haute Couleur
da in Christian Dior, Cosmetici, Donna, Make Up, Rossetti
Ultimo aggiornamento:

    Dior Haute Couleur

    “Si sceglie un colore in base alle proprie emozioni e non in funzione della moda”, spiega Tyen, Direttore Artistico del Maquillage Dior. “Il rossetto è un oggetto, un simbolo, una firma”. E così, dal suo estro creativo nascono 32 preziose e intramontabili tinte per rendere omaggio a 32 creazioni di Haute Couture della Maison Dior, dal 1947 ai giorni nostri. Ed è proprio per sottolineare il legame esistente tra Haute Couture e Maquillage che nasce la collezione “Haute Couleur”: grazie ad una formula totalmente innovativa, la resa del colore è perfetta e ancor più luminosa, proprio come un abito che cattura la luce con il suo tessuto cangiante.

    Il presupposto di partenza è che un colore non è mai veramente luminoso se non su labbra piene, perfettamente levigate e idratate. Il Centre d’Innovation Dior ha così messo a punto una formula rivoluzionaria basata su una nuova generazione di sfere di acido ialuronico ultra-rimpolpanti. Le più piccole penetrano in profondità e riempiono le rughe dall’interno, le altre invece restano in superficie, esercitando un’azione levigante. Subito dopo l’applicazione, l’effetto colore, l’effetto volume e l’effetto confort sono sorprendenti.

    Per un rossetto scintillante, lo scrigno non poteva essere da meno: lo stick, che riporta l’incisione Dior, è più brillante, evocando tutta l’intensità del trattamento e del colore. Il packaging riprende il celebre cannage, messo in risalto da una tonalità blu notte very smart. L’estremità superiore del tappo-gioiello cerchiata d’argento è ornata con le iniziali dello stilista.

    Ogni scrigno nasconde una tonalità luminosa, colori classici, e colori più audaci, che sembrano sfilare come modelle in passerella.

    Tre le collezioni di colore: il rosso, innanzitutto, perchè come affermava Christian Dior “E’ il colore della vita!”. Rouges Flamboyant, Icône, Blossom conquistano tutte le donne che vogliono mostrare la loro sensualità: una palette che spazia da un rosso corallo vibrante a un rosso prugna misterioso. La “donna-fiore”, tanto acclamata da Monsieur Dior, ispira invece le tonalità del rosa. Tutte all’insegna della freschezza e della malizia, le nuances fioriscono dal Rose Songe e dal Rose Baiser al Lilas Mitza. E infine i toni del beige, che richiamano l’eleganza della donna Dior: il Beige Diorama o il Beige Quadrille.

    Per tuffarci in questo mare di colori non ci tocca che aspettare il 14 settembre nelle profumerie.

    447

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Christian DiorCosmeticiDonnaMake UpRossetti
    PIÙ POPOLARI