Speciale Natale

Difference Maker di Clinique: un piccolo cambiamento può fare la differenza

Difference Maker di Clinique: un piccolo cambiamento può fare la differenza
da in Bellezza, News
Ultimo aggiornamento:

    Può un piccolo cambiamento fare la differenza? Modificare le proprie abitudini, fare qualcosa di diverso, anche compiere un gesto minuscolo e lontano dalla propria routine, può effettivamente cambiare le cose. La campagna globale Difference Maker di Clinique pone l’accento proprio su questo, su come sia possibile fare la differenza sostenendo il cambiamento. La mission è quella di ispirare sicurezza nelle donne, aiutando ognuna a far emergere le proprie qualità e, soprattutto, potenzialità. In questo modo è possibile fare davvero la differenza nel mondo, anche grazie al racconto e alle opere delle sei rappresentanti di questo importante progetto.

    Gina Rodriguez, Erendira Ibarra, Victoria Pendleton, Jessica Nkosi, Nazan Eckes e Ning Chang sono impegnate, insieme a Clinique, ad aiutare le loro rispettive comunità e, attraverso i loro gesti e insegnamenti, dimostrano come sia possibile cambiare ma anche stimolare al cambiamento. Tutte fanno parte di organizzazioni onlus che rientrano nel programma The Clinique Difference Maker, che sostiene l’istruzione e la salute femminile. L’obiettivo è quello di aiutare le donne a credere in se stesse ed essere convinte che cambiare è possibile. Clinique, infatti, riconosce l’impatto positivo che anche un solo piccolo cambiamento può effettivamente modificare tutto e fare una grandissima differenza.

    “Siamo stati ispirati a creare la campagna Difference Maker perché desideriamo mostrare come una sola azione, una sola persona o un solo prodotto possano fare la differenza. Collaborando con queste sei donne incredibilmente sicure e rappresentative di ogni parte del mondo, esaltiamo la differenza che stanno determinando e l’influenza che hanno sulle donne del pianeta. Con questa campagna, intendiamo ispirare sicurezza e trasmettere alle donne quella forza necessaria per credere che anche loro possano essere determinanti nel fare la differenza” – ha dichiarato Jane Lauder, Global Brand President di Clinique.

    Anche per l’Italia sono state scelte delle ambassador a sostegno dell’importante progetto globale: Filippa Lagerback, Ginevra Rossini e Fiammetta Cicogna.

    Ognuna fa la differenza e influenza le proprie followers attraverso le azioni di ogni giorno mostrate via social. Condividere i gesti quotidiani, anche quelli più piccoli, e le abitudini personali, può influire molto sullo stile di vita personale di ogni altra donna. Ciò che conta, come ci ha svelato Filippa Lagerback, è essere sempre coerenti, autentici e fedeli a se stessi: solo in questo modo è possibile aiutare gli altri in modo diretto e puro. Anche Fiammetta Cicogna riconosce quando sia importante condividere solo messaggi positivi e per questo motivo cerca di promuovere una sana cultura alimentare. Ginevra Rossini sente in egual modo il peso della responsabilità sui social e per questo mostra ciò che fa al fine di cambiare la vita dei bambini meno fortunati; difatti possiede una onlus che opera in India e che aiuta i più piccoli.

    Le ambassador italiane hanno rivelato, nell’incontro per la presentazione della campagna Difference Maker al quale ha partecipato anche la redazione di Stylosophy, i prodotti Clinique che meglio le rappresentano e che, giorno dopo giorno, fanno la differenza nella loro beauty routine quotidana: Filippa Lagerback e Ginevra Rossini hanno ammesso di utilizzare molto il Sistema in 3 Fasi, mentre Fiammetta Cicogna ha affermato di servirsi mattina e sera dello struccante e la matita color nude.

    Ogni piccolo cambiamento, da un normale gesto di bellezza a un programma che sostiene donne e bambini, può davvero fare la differenza. Clinique ne è convinta. Tu sei pronta a fare la differenza?

    582

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaNews

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI