Denim at work: le maestranze di Candiani Denim protagoniste di un racconto sul jeans

Un racconto per immagini che ha per protagonisti 8 uomini che fanno del loro lavoro una vera e propria arte.

da , il

    Denim at work: le maestranze di Candiani Denim protagoniste di un racconto sul jeans

    Metti un’eccellenza made in Italy che dal 1938 produce cotone denim per il capo più amato del mondo, il jeans. Aggiungici un esperimento: realizzare per la prima volta 8 jeans finiti partendo dalle sue tele esclusive. Falli indossare da quegli uomini che tutti i giorni, fra colonne di cotone e telai, lavorano per ottenere il pregiato tessuto che sarà indossato in tutto il mondo. Lasciali convivere, maltrattarsi, accarezzarsi, piegarsi, tirarsi, per 6 mesi, senza lavarli mai, e senza mai cambiarli. Il risultato: dei jeans invecchiati, vissuti, trasformati. Unici. Delle vere e proprie opere d’arte protagoniste di una mostra che dopo il Denim Boulevard di Milano, arriva a Monaco di Baviera e poi a Los Angeles, in estate. Ritratti di uomini e del loro jeans, la storia di un tessuto e le vibrazioni di un lavoro così antico e così moderno al tempo stesso che solo Candiani Denim poteva realizzare.

    Luca Ruggeri

    L’evoluzione del tessuto con l’evoluzione di un’expertise che ha portato Candiani Denim a vincere nel 2015 il Global Denim Awards, riconoscimento che ha confermato ulteriormente questa eccellenza lombarda di cui c’è da esser fieri.

    Candiani Denim, anche grazie a questo progetto fotografico riesce a trasmettere a pieno la passione che da decenni mette nella realizzazione di uno dei tessuti più comunemente indossati da uomini, donne e bambini nella vita di tutti i giorni. Un tessuto che da forma e colore ai jeans, compagni di vita di molti di noi, esattamente come lo sono stati per le maestranze protagoniste di queste foto.

    Christian Sbergo

    L’esperimento a metà fra arte contemporanea e moda, si è svolto nell’Head Quarter di Robecchetto con Induno, e ha visto protagonisti due tessuti, straordinariamente performanti e confortevoli per chi li indossa: SL7201 SIOUX PRESHRUNK e RR5531 YESTERDAY GLASS. Il risultato di 6 mesi di usura sono stati dei jeans resi unici grazie ai segni lasciati dal lavoro, dalla fatica e dalla passione degli uomini che li hanno indossati. E dunque sono diventati, con gli scatti unici rubati alle maestranze Candiani Denim, l’oggetto meraviglioso di una mostra che racconta come, tessuto, prodotto finito e uomo, possono diventare indissolubilmente una cosa sola. E soprattutto unica.

    Candiani Denim