David Lynch e Fetish: la parola al regista

da , il

    Lo scorso novembre si è conclusa la mostra parigina di David Lynch, Fetish, dove due ballerine del Crazy Horse hanno posato in scatti sensuali, mettendo in mostra le splendide calzature di Christian Louboutin. E a distanza di mesi da quell’esposizione, il regista e lo stilista ci raccontano di questa esperienza che, ne siamo certi, non finirà certo qui.

    C’è qualcosa di misterioso in una donna nuda con le scarpe: se le toglie di colpo la magia, il desiderio scompaiono“: questo il commento del celebre regista durante un’intervista alla rivista Ciak. “Le mie donne nude con indosso solo le scarpe suscitano un’emozione vicina al sogno, un clima che cerco anche nei miei film non solo nella fotografia“.

    Non poteva mancare il riferimento al grande stilista: “Christian crea solo scarpe femminili, che di per sé danno già luogo a un certo feticismo. Per le nostre immagini ha poi voluto creare calzature che rispondessero a dei precisi codici fetish“.

    E anche Cristian Louboutin è entusiasta: “Abbiamo lavorato per due giorni a Parigi. David mi ha colpito perché ha fotografato quasi come fosse un coreografo. I suoi scatti in movimento e l’entusiasmo che ci metteva durante le pose lo facevano sembrare uno studente di Belle Arti. Trasmette un potere visivo di un Pollock o un Picasso“.