Commenti dell’ultima giornata di Milano Moda Uomo A/I 2012/2013

da , il

    sfilata milano uomo ai 2012

    La giornata di oggi sancisce ufficialmente la fine delle sfilate di Milano Moda Uomo per il prossimo autunno-inverno 2012/2013. Ormai hanno sfilato tutti i marchi presenti nel calendario ufficiale stilato tempo fa dalla Camera della Moda nazionale italiana. Moltissimi i fashion brand che hanno presenziato in questa nuova edizione delle passerelle milanesi e, devo ammettere, che la giornata finale, solitamente snobbata, soprattutto perché l’attenzione comincia a spostarsi verso le sfilate maschili di Parigi, è stata all’insegna di grandissimi nomi del panorama internazionale. Non possiamo proprio lamentarci.

    Il calendario di Milano Moda Uomo per l’autunno-inverno 2012/2013 ci ha proposto quattro giornate davvero interessanti e ricche di presentazioni, riservandoci per il martedì conclusivo una serie di collezioni degne di nota. Linee di moda che abbiamo ammirato con voi nel corso della mattinata e del primo pomeriggio e che faranno ancora parlare di loro nei prossimi mesi.

    Abbiamo cominciato alla grande alle 9.30 con la sfilata di Dsquared2: Dean e Dan Caten hanno portato in scena a Milano il loro uomo irriverente, ribelle e decisamente rock. Abbiamo poi proseguito con il fashion designer per eccellenza, quel Giorgio Armani che ha proposto in passerella una collezione elegante, ma al tempo stesso moderna, chic ma contemporanea, con accessori che passeranno alla storia…

    La mattina si è conclusa con l’uomo ribelle e rock di Diesel Black Gold: per Renzo Rosso il battesimo del fuoco, la prima volta sulle passerelle milanesi. Ed è andata alla grande. La giornata è poi proseguita con Enrico Coveri e Roccobarocco, due nomi illustri del panorama della moda del nostro paese, che hanno saputo presentarci un uomo sui generis, non banale e sicuramente molto originale!