Coco Chanel e l’aria di campagna

Coco Chanel e l’aria di campagna
da in Chanel, Coco Chanel, Moda, Sfilate Moda
Ultimo aggiornamento:

    Chanel primavera 2010

    Al momento di scegliere il look per la prossima primavera, non dimenticate la lezione di Chanel. Nella vita di Gabrielle Chanel la campagna ha rappresentato una costante che ha caratterizzato la sua vita, influenzando profondamente anche la sua produzione stilistica. La primavera 2010 di Chanel rende omaggio a questo motivo biografico di Mademoiselle ripercorrendo le tappe della sua vita.

    Gabrielle trascorse l’infanzia tra le campagne del nord della Francia in mezzo a grandi distese di grano e ad una natura selvaggia e rude. Più tardi venne il tempo delle calde e passionali terre del sud dove Coco stabilì la sua residenza estiva cui diede nome di “La Pausa”. Infine, la campagna di Parigi dove, ogni domenica, amava rifugiarsi per sfuggire al grigiore della città. In questi luoghi nel 1939 diede vita ad una collezione dal sapore bucolico, caratterizzata da papaveri e motivi floreali in genere: proprio da qui trae ispirazione la collezione pret-à-porter realizzata da Karl Lagerfeld per la prossima primavera estate presentata lo scorso ottobre.


    Pizzi sangallo, zoccoli, gonne a corolla, abiti che nelle linee si rifanno ai vestiti delle contadine, leggeri foulard a coprire il capo, grembiuli, tutto reinterpretato in una chiave chic ed elegante. Chiffon, trasparenze e merletti si contrappongono a tessuti grezzi e tweed, colori naturali e neutri si scontrano con motivi floreali d’impatto, abiti e tailleur si accorciano e si gonfiano per divenire frivoli e spumeggianti. E’ un’aria di campagna che attraversa la collezione e la passerella stessa che riproduce fedelmente la scena di una domenica agreste, rilassata e spensierata, come quelle che tanto amava Coco.

    326

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ChanelCoco ChanelModaSfilate Moda
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI