Capelli sfibrati: come curarli dopo l’estate [FOTO]

Quello dei capelli secchi e sfibrati dopo l'estate è un problema assai ricorrente. La cura dei capelli dopo l'estate è, proprio per questo, fondamentale: scopriamo i prodotti imperdibili per curare i capelli dopo il mare.

da , il

    Nonostante tutte le precauzioni prese, i capelli sfibrati dopo l’estate possono essere un problema spinoso al ritorno dalle ferie. Scopriamo come curare i capelli dopo l’estate con impacchi, prodotti ricostituenti e anche qualche escamotage che possa aiutare a ricostituire la fibra capillare danneggiata dall’azione combinata di sole e salsedine. Fortunatamente, infatti, per i capelli rovinati dal sole esistono rimedi naturali e non davvero molto efficaci: basta scegliere i prodotti giusti e adottare abitudini corrette.

    Come idratare i capelli dopo il mare

    I capelli dopo l’estate sono secchi e sfibrati, a causa del vento, della salsedine e del sole.

    Per quanto ci si possa impegnare nel capire come proteggere i capelli al mare avvalendosi dei prodotti giusti è inevitabile che la nostra chioma risenta dell’azione di questi fattori.

    E’ fondamentale, però, prendere subito provvedimenti una volta rientrate in città. La soluzione è prima di tutto idratare i capelli in profondità.

    Uno dei metodi migliori per ristrutturare i capelli fai da te è procedere con impacchi per capelli secchi e sfibrati.

    Consigliamo di provare a miscelare 1 cucchiaio di yogurt, 1 di miele e 1 cucchiaio di latte di cocco, da lasciare in posa per circa 15/20 minuti e poi sciacquare prima di procedere con il consueto shampoo e balsamo sotto la doccia.

    I prodotti per curare i capelli dopo l’estate

    La scelta di prodotti haircare opportuni è un passaggio fondamentale per la remise en forme dei nostri capelli!

    Suggeriamo innanzitutto l’utilizzo di uno shampoo doposole nutriente e idratante. Segnaliamo, ad esempio, Sun Wash & Shampoo Morphosis di Framesi.

    Far seguire allo shampoo l’azione di un balsamo ristrutturante per capelli, magari a base di ceramidi o cheratina.

    Fondamentale è, inoltre, l’applicazione a cadenza regolare di una maschera doposole per capelli, da lasciare in posa qualche minuto prima di risciacquare e ultimare lo shampoo.

    Un ottimo prodotto riparatore per capelli porta la firma di Collistar e vanta un rapporto qualità-prezzo invidiabile.

    Maschera intensiva capelli doposole di Collistar, Maschera capelli Unisex - Tubetto 150 ml.

    I migliori rimedi per i capelli dopo il mare e buone abitudini

    Generalmente, il ritorno dalle vacanze è il momento in cui i parrucchieri vengono presi d’assalto per andare a riparare i danni che durante le ferie si sono ripercossi sulle nostre chiome.

    Ma i capelli si tagliano prima o dopo l’estate?

    In teoria è preferibile spuntarli prima di partire e provvedere poi a ritoccare il taglio anche al rientro, magari agendo non solo sulle punte ma dando anche una sferzata di energia al look!

    Un altro consiglio da seguire è quello di asciugare i capelli all’aria per non stressarli troppo ad ogni shampoo con l’utilizzo di phon, piastre e arricciacapelli, da evitare quantomeno in questa fase di rientro dal mare in cui la chioma è più danneggiata.

    Una domanda che ci si pone di frequente è: si può fare la tinta dopo il mare?

    Sì, è possibile, ma è bene scegliere una tinta senza ammoniaca o comunque un trattamento colorante non aggressivo che finirebbe per seccare e far increspare ancora di più il capello.