Capelli crespi: 7 rimedi da seguire assolutamente

Combattere i capelli crespi: 7 rimedi da seguire assolutamente per avere una chioma sempre in ordine, morbida e lucente.

da , il

    La lotta quotidiana con la chioma a volte prevede di combattere i capelli crespi: ecco perché abbiamo pensato a 7 rimedi da seguire assolutamente per tornare a “domare la testa” e avere un aspetto ordinato. Curare i propri capelli è fondamentale, essi determinano moltissimo il nostro aspetto e averli morbidi e lucenti fa di sicuro sentire più in pace con se stessi: i consigli più efficaci li trovate in queste pagine, molti sono fai da te e dunque facilmente attuabili anche a casa senza ricorrere a prodotti particolari o costosi!

    Non lavare i capelli troppo spesso

    Uno degli errori più commessi dalle donne è quello di lavare i capelli spesso pensando che aiuti a mantenerli perfetti e in ordine: in realtà più lavaggi facciamo più aumentiamo il rischio di seccare i capelli ed elettrizzarli ottenendo l’odiato effetto crespo. Per chi ha i capelli fini, con tendenza ad ingrassarsi, l’ideale è un lavaggio ogni 2 giorni, tutte le altre possono concedersi lo shampoo ogni 3-4 giorni. Un’attenzione in più va rivolta alla tipologia di shampoo usato, meno ricco di tensioattivi e più naturale è, meglio sarà per la chioma, dunque prestare molta attenzione all’INCI!

    Usare sempre il balsamo

    C’è una falsa credenza per cui meno prodotti si usano sui capelli meglio sia, in parte è vero nel senso che è meglio evitare di riempire la chioma eccessivamente, ma uno step a cui non bisogna mai rinunciare soprattutto se si ha il problema dei capelli crespi è quello del balsamo. Non a caso in inglese balsamo si dice “conditioner”, tradotto potremmo dire “condizionante”, termine che in poche parole significa che condiziona la nostra fibra capillare e, nel caso specifico, aiuta a mantenere i capelli più lisci, lucenti e a proteggerli dai condizionamenti esterni come umidità e calore!

    Usare asciugamani in microfibra

    Appena uscite della doccia siamo abituate a strofinarci vigorosamente la chioma nella morbida spugna dei nostri asciugamani o accappatoio per rimuovere l’acqua in eccesso…sbagliato! Le abitudini vanno cambiate se non vogliamo ritrovarci con una criniera da leone, dunque, con i capelli bagnati, procediamo a pettinarli e poi tamponiamoli delicatamente con un asciugamano in microfibra di nuova generazione e se non possiamo asciugarli subito, lasciamoli avvolti in un turbante sempre con il medesimo tessuto per proteggerli dall’aria prima dello styling!

    Usare un prodotto anti-frizz prima dello styling

    Una delle cause principali dei capelli crespi è l’uso eccessivo e insistito di phon e piastra, dunque, prima di procedere allo styling la chioma va protetta, specialmente nelle lunghezze, con dei prodotti specifici che contengano la dicitura anti-frizz e che formino anche uno scudo termoproettivo, evitando così che il calore apra le squame capillari producendo quello strano effetto disordinato sulla chioma anche dopo un lavaggio attento.

    Attenzione alla scelta del phon

    Spesso scegliamo il phon in base al prezzo o in base alla comodità, dovremmo fare molta più attenzione perché lo utilizziamo spesso ed è dunque meglio puntare su prodotti di nuova generazione, in particolare su quelli che contengono un filtro agli ioni: significa infatti che il dispositivo emetterà contemporaneamente aria calda e sostanza che idratano il capello, non a caso quando usciamo dal parrucchiere abbiamo una chioma perfetta, i professionisti li usano già da tempo e dobbiamo assolutamente adattarci all’utilizzo di phon professionali anche a casa!

    Scegliere accuratamente la spazzola

    Per chi ha problemi di capelli crespi un’altra delle scelte da fare con estrema attenzione è quella della spazzola: vietate quelle con setole artificiali o in fibre sintetiche (alluminio ad esempio), via libera invece ai pettini in legno naturale o alle spazzole rotonde (da piega) con setole morbide e anch’esse naturali. Contribuiranno ad evitare, insieme allo styling con un phon di alto livello, il danneggiamento della fibra capillare. Ovviamente vanno utilizzati per pettinarsi anche quando non si procede alla piega vera e propria!

    Provare delle maschere naturali

    Come abbiamo già detto esistono molti validi prodotti anti-frizz in commercio, ma per essere più green, almeno una volta alla settimana, si possono provare delle maschere naturali e fai da te con ingredienti facilmente reperibili in casa. Per combattere i capelli crespi, ad esempio, è ottima una maschera al base di mela e banane, da realizzare con 2 mele, 1 banana e 1 cucchiaino di miele frullati nel mixer e da lasciare in posa 15 minuti sui capelli umidi. Per un effetto ancora più idratante, al posto della mela e del miele, si può usare un vasetto di yogurt!