Brunello di Montalcino sul tetto del mondo

Brunello di Montalcino sul tetto del mondo
da in Bere
Ultimo aggiornamento:

    Che l’Italia in materia di vini non avesse praticamente eguali lo si sapeva già, ma la prestigiosa rivista statunitense Wine Spectator ha consacrato il nostro Paese sul tetto del mondo.

    Sulla base di una classifica che mette in riga i 100 migliori vini del mondo, infatti, Wine Spectator ha sancito che il Brunello di Montalcino del 2001, prodotto dalla tenuta Casanova di Neri, è il migliore al mondo.

    Al secondo ed al terzo posto si sono invece classificati due vini del 2003, uno americano ed uno francese; nel dettaglio, sul secondo gradino del podio s’è piazzato il Quilceda Creek Cabernet Sauvignon del 2003, prodotto a Washington. Al terzo posto invece un vino Bordeaux del 2003, il Chateâu Leoville Barton St.

    Julien.

    Chi vuole bere a tavola o al ristorante il meglio del meglio, adesso sa cosa ordinare.

    162

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Bere
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI