Bowl cut: il taglio capelli corti di tendenza [FOTO]

Si chiama bowl cut, ma è anche conosciuto semplicemente come il taglio a scodella. I capelli corti a scodella non sono mai stati così glamour e lo dimostrano i tantissimi look con questo hairstyle avvistati di recenti in passerella. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul bowl cut 2018.

da , il

    Bowl cut è uno dei tagli capelli corti più di tendenza del momento. Chiamato anche taglio a scodella o taglio capelli boule, il bowl cut presenta un’irresistibile allure retrò e al contrario di quel che si possa pensare non ha niente a che vedere con i capelli alla paggetto che le mamme ci costringevano a portare da bambine! I capelli a scodella sono decisamente rock e glamour, ma anche tanto chic. Tutto sta nelle scalature, nell’accostamento a un certo tipo di frangetta o di ciuffo e nel colore! Scopriamo insieme tutte le varianti di bowl cut 2018 da cui farsi conquistare.

    Taglio a scodella: com’è nato il bowl cut

    Mary Quant bowl cut origini
    Il bowl cut di Mary Quant negli anni ’60

    Il bowl cut nasce negli anni ’60, da un’idea del celebre hairstylist Vidal Sassoon. Noto per i suoi tagli d’avanguardia, Sassoon lanciò un nuovo manifesto, rilanciando il caschetto anni ’20 rivisitato in chiave futuristica, quasi geometrica.

    Questa ispirazione diventa realtà e trova compimento nell’hairstyle messo a punto nel 1963 per Mary Quant, donna che ha inventato la minigonna. Bowl cut e miniskirt diventarono a partire da quel momento il simbolo di un’epoca, oltre che dell’indipendenza delle donne e di un antesignano girl power.

    Il taglio a scodella verrà poi reso iconico e noto in tutto il mondo dalla modella Peggy Moffit, tra le prime a esportare il taglio chiamato “a 5 punte” perché la tecnica originale del bowl cut prevede proprio tre punte sulla nuca e due sulle tempie, la parte alta della testa piena e arrotondata con una frangetta lineare e il retro del taglio “svuotato” e concavo come una scodella.

    Bowl cut, a chi sta bene

    bowl cut a chi sta bene
    Diversi tipi di bowl cut

    Quando si parla di taglio a scodella “A chi sta bene?” è una delle domande che ci si pone più spesso. In realtà, questa tipologia di hairstyle è molto più versatile ed eclettica di quel che si pensa e ha la capacità di adattarsi praticamente a tutte le forme di viso.

    Per quanto riguarda invece i capelli, il bowl cut liscio è senza dubbio quello più in voga e facile da mettere in piega, ma sono sempre di più le donne che sfoggiano capelli a scodella mossi o ricci.

    Tutto sta nel saper individuare un serio professionista dell’hairstyle che riesca a riprodurre un bowl cut in piena regola e ben fatto.

    Le idee per sfoggiare il bowl cut nel 2018

    BOwl cut liscio
    Bowl cut liscio

    Il bowl cut nel 2018 conoscerà una seconda giovinezza e si presterà a tantissime varianti sul tema differenti tra cui poter scegliere. Il bowl cut per capelli lisci pari sarà uno dei tagli corti più richiesti a parrucchieri.

    Bowl cut con ciuffo
    Bowl cut con ciuffo

    Il bowl cut con ciuffo laterale è un’ottima soluzione per chi è alla ricerca di un taglio corto dal mood androgino e sbarazzino, diverso dal classico pixie cut.

    Bowl cut scalato
    Bowl cut scalato

    Chi desidera, invece, sfoggiare un hairstyle più originale potrà optare per capelli a scodella scalati e asimmetrici, decisamente fuori dagli schemi.

    bowl cut frangetta corta
    Bowl cut con frangetta corta

    Un altro modo per rendere più particolare il bowl cut è abbinarlo a una frangetta corta e sfilata, frastagliata e irregolare.

    Bowl cut pastello
    Bowl cut colori pastello

    Perché, infine, non sfoggiare il taglio a scodella con un pizzico di pazzia tingendo i capelli di tonalità inusuali?

    Tagli capelli 2018

    Tra i tagli capelli corti 2018 il bowl cut è sicuramente uno dei più gettonati e in voga. Le passerelle e i backstage ci hanno dimostrato come il taglio a scodella faccia parte di quei look che non tramontano mai, ma che anzi conoscono nuova linfa vitale stagione dopo stagione.

    Se è vero che la tendenza per i tagli di capelli 2018 è principalmente lo styling naturale e mosso, possiamo asserire che anche il bowl cut si adatta perfettamente a questa linea generale, così come il bob corto mosso e il pixie cut, irriverente e sbarazzino.

    La moda capelli 2018 non prevede, però, solo capelli corti e boyish: via libera anche ai tagli di capelli medi e ai capelli lunghissimi.