Bmw X3, una sport activity particolare

da , il

    L’etichetta di “Sports Activity Vehicle” qualifica un significato reale per la BMW X3. Fin dal suo lancio, avvenuto circa 30 mesi fa, il veicolo si è infatti conquistato la fama di Sports Utility particolare, con una dinamicità che va ben oltre le doti di agilità che si richiedono ad un 4×4.

    Propulsione e prestazioni sono infatti da berlina sportiva e la nuova gamma di motori 6 cilindri in linea sta a dimostrarlo ulteriormente. A gasolio l’X3 disporrà del nuovo 3 litri da 286 CV con tecnologia Variable Twin Turbo” (VTT) e iniettori piezoelettrici che funzionano alla pressione di 1.600 bar, il filtro antiparticolato e il catalizzatore a ossidazione.

    Un motore di grande efficienza, che BMW ha già fatto debuttare sulla 535d, e che sul SAV consente un’erogazione della coppia di 580 Nm tra i 1.750 e i 2.250 giri/min, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h che si compie in 6,6 secondi e una velocità massima di 240 orari. Per questo motore sarà di serie una nuova trasmissione automatica a 6 rapporti, mentre su tutte le altre motorizzazioni sarà opzionale al cambio manuale a 6 marce.

    Sarà così anche per l’altro evoluto 6 cilindri in linea diesel 3.0 da 218 CV, con turbocompressore a geometria variabile (VGT), iniettori piezoelettrici e filtro antiparticolato. BMW propone poi sul suo SAV una nuova generazione di motori 6 cilindri in linea a benzina, con basamento in magnesio/alluminio (e non solo alluminio come sui TD), e i noti sistemi Valvetronic e doppio Vanos, più la pompa del liquido di raffreddamento a regolazione.

    Due le cilindrate: 2.5 da 218 CV e il 3.0 da 272 CV che accelera da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi. Restano in gamma anche i 4 cilindri 2.0, entrambi da 150 CV, sia a benzina che a gasolio. Le novità estetiche dell’X3 sono pressoché irrilevanti (non si può parlare di restyling). Si notano soprattutto i nuovi proiettori anteriori bixeno con fari rotondi doppi e fendinebbia, mentre le luci posteriori sono a LED.

    Optional sono le luci adattative in curva. Per la X3 3.0sd sono standard le ruote da 18 pollici. Più incisivi gli interventi all’interno, con plancia e consolle centrale ridisegnate, un inedito volante a 3 raggi e più tonalità nei rivestimenti. Dieci i colori della carrozzeria. Confermata la trazione integrale permanente BMW xDrive, con rapporto ordinario 40/60 tra avantreno e retrotreno, ma che in situazioni particolari (e in breve tempo) arriva anche al 100 % di trazione anteriore.

    L’xDrive interagisce con l’evoluto sistema DSC, arricchito delle funzioni di controllo della trazione, dello slittamento, della frenata in curva, dell’ausilio per le partenze in salita e della stabilizzazione del rimorchio.