Speciale Natale

Blush: cos’è e come portarlo [FOTO]

Blush: cos’è e come portarlo [FOTO]
da in Bellezza, Cosmetici, Make Up
Ultimo aggiornamento:

    Che cos’è il blush? E come portarlo? Sono tra le domande più comuni che, chi non mastica pane e make up tutti i giorni, spesso si pone. Il blush è quello che un tempo era conosciuto come fard, quel cosmetico che va a colorare guance e zigomi. Solitamente è di colore rosato, ma ci sono tantissime nuance tra le quali scegliere. Inoltre, fino a qualche anno fa in commercio se ne trovavano solo in polvere compatta mentre oggi è possibile trovarli in forma solida, liquida, cremosa e minerale. Il blush è ormai un elemento indispensabile per ogni donna, un prodotto di bellezza che non deve assolutamente mancare nel beauty perfetto.

    Si parla di fenomeno blush, di dei metodi per applicarlo e in tutti i tutorial di make up questo prodotto di bellezza conclude una perfetta sessione di trucco eppure resta ancora uno sconosciuto. Il blush, che altro non è che il comunissimo fard, è un prodotto cosmetico da applicare sulle guance. Si chiama così perché deriva dal verbo to blush, ovvero arrossire e l’effetto finale è proprio quello: dare un po’ di rossore sulle guance. Se una volta, il buon metodo della nonna suggeriva di dare dei piccoli pizzicotti sulla pelle del viso, ora c’è il blush che serve per renderci più belle e soffrire meno. È un elemento indispensabile che deve assolutamente esserci nel beauty di ogni donna. Non esiste una tonalità di colore perfetta per tipologia di viso perché tutto dipende dall’aspetto che volete avere e dal trucco che intendete fare; se volete fare un trucco naturale sceglierete, di conseguenza, un blush neutro. Inoltre, altro fattore importante è l’abbronzatura; se la vostra pelle è chiara, usate tonalità non troppo scure, se invece siete abbronzate potete optare per un blush bronze o sui toni del marrone chiaro. Ad ogni modo è consigliabile averne più di uno nella propria trousse.

    Per applicarlo ci sono due metodi: con il pennello o con le dita. Il pennello va usato nel caso in cui avete un blush in polvere o compatto.

    Prendete un po’ di prodotto, davvero poco, sorridete e applicatelo sulla parte delle guance più vicina al naso. Fate dei cerchi e sfumate vero l’esterno. Se vi sembra poco evidente, quasi inesistente, prendete ancora un po’ di prodotto e riapplicate fino ad ottenere il risultato voluto. Non esagerate perché se sbagliate dovrete pulire tutto il viso quindi rifare completamente il trucco!

    L’altro metodo prevede l’uso delle dita. Questo è consigliabile quando avete un blush in crema, liquido o stick. Sono molto comodi ma vanno lavorati davvero bene. L’applicazione si fa allo stesso modo di quella col pennello, solo che dovrete essere davvero brave a fare la sfumatura. Esercitatevi e vedrete che il risultato, dopo pochissime prove, sarà perfetto!

    Spesso si tende a confondere l’uso della terra con quello del blush, o spesso si applica direttamente la terra. Tra i due prodotti c’è una bella differenza e dovete averla ben presente. La terra serve per definire i contorni e definire gli zigomi mentre il blush per dare colorito alle guance. Quindi, per farla breve, la terra va nella parte inferiore delle guance, il blush va sopra.

    Nella gallery troverete diverse tipologie di blush, di colori, formati e marche e anche una selezione di star che non possono fare a meno di questo prodotto di bellezza. E tu ce l’hai il blush? Quale preferisci e quale usi? Raccontaci le tue opinioni!

    622

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaCosmeticiMake Up

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI