Bijoux e accessori nascono dai rifiuti

da , il

    filippine

    A Manila, nelle Filippine, e più precisamente nella baraccopoli di Tondo, alcune giovani e determinate donne hanno avuto la geniale idea di trasformare i rifiuti in speranze e possibilità per il domani. Queste, infatti, sfruttando la non lontana discarica di rifiuti rielaborano la spazzatura facendo nascere da essa accessori e gioielli belli ed allo stesso tempo di grande utilità per la loro comunità.

    L’operazione, coadiuvata da un’associazione cristiana fondata dalla britannica Jane Walker, mira, infatti, a trasformare la spazzatura in gioielli ed accessori dalla cui vendita viene ricavato denaro che viene investito nella scuola della zona permettendo ai bambini che la frequentano, oltre 400, di coltivare il sogno di un futuro migliore.

    Il progetto dà già lavoro a 270 persone le quali, con grande maestria e perizia, riescono a creare una collana da rifiuti di carta, un bracciale da una lattina di alluminio ed una borsa dalle confezioni di succo di frutta e tanto altro ancora.

    Questa è una delle dimostrazioni di come, anche nelle situazioni più disperate, si può riuscire a far risplendere nuovamente il sole grazie alla forza e alla determinazione delle donne che, per amore dei loro figli e per potergli dare un futuro migliore, si sono unite insieme per realizzare qualcosa di unico e particolare.

    Beauty in the Sun