Artissima 2009: l’arte venduta in versione low cost

da , il

    Torna l’appuntamento con Artissima, la manifestazione di arte contemporanea che ogni anno attira a Torino moltissimi appassionati, addetti ai lavori e semplici curiosi, che vogliono ammirare le opere esposte di artisti famosi ed emergenti. Quest’anno l’appuntamento e’ dal 6 all’8 novembre 2009.

    Tante le novita’ di questa edizione 2009 di Artissima. Come la decisione di creare un vero e proprio magazzino, “The Store”, dove poter comprare l’arte a prezzi decisamente ridotti rispetto al solito. Dopo la tendenza della moda low cost, per risparmiare ed avere un guardaroba ricco, ecco che ora arriva il trend dell’arte a basso prezzo, per non svenarsi e portarsi a casa un’opera artistica.

    Andrea Bellini, da tre anni direttore della kermesse, ci spiega questo singolare evento: “Non ci interessa avere opere da 10 milioni di euro. Ma avvicinare al collezionismo anche giovani o persone con la passione per l’arte e il portafoglio non stracolmo di soldi“. Un modo come un altro per riportare l’arte alla gente che, in questo modo, non si deve solamente accontentare di vederla, ma puo’ anche decidere di regalarsela, senza per questo dover accendere un mutuo.

    Il concetto e’ ribadito anche nella sezione “New Entries“, che ci presenta le opere d’arte di spazi aperti da poco, dove si posono acquistare le opere di giovani talenti a prezzi decisamente ridotti. Accanto l’arte dalle grandi cifre, che alla maggior parte dei visitatori sembra irraggiungibile, ecco l’arte low cost, piu’ accessibile.