Anche lo champagne avrà la sua cravatta

da , il

    champagne

    C’è uno stilista bresciano che ha avuto un’idea molto stilosa. Luca Roda ha pensato che quel tovagliolo bianco che accompagna lo champagne, e il vino in generale, che ci viene servito al ristorante dal cameriere non fosse abbastanza chic. E allora ha realizzato, insieme ad una pittrice emiliana, una cravatta appositamente pensata per le bottiglie di champagne. Davvero un’idea originale e cool.

    In realtà la cravatta per bottiglie di champagne di Luca Roda assomiglia molto di più ad un foulard. Ma lo stilista è specializzato proprio in cravatte, e da qui il nome. Il pezzo di stoffa si chiamerà “Foulard a Champagne”. A commissionare l’opera è stato uno storico produttore francese, Dom Ruinart. Effettivamente quel tovagliolo bianco era un po’ troppo anonimo e non rendeva pregio al contenuto molto lussuoso delle bottiglie.