Anche Giorgio Armani è stato censurato in Spagna

da , il

    Giorgio Armani

    Dopo aver bandito la pubblicità di Dolce & Gabbana, considerata violenta e sessista, oggi la Spagna bacchetta nuovamente la campagna promozionale di un altro stilista italiano. Questa è la volta di Giorgio Armani. Nella fotografia il cartellone dello scandalo: troppo allusiva la nuova campagna per la linea di Armani Junior.

    La fotografia ritrae due ragazzine dell’età di circa cinque anni. Hanno tratti orientali, sono truccate e vestite con degli shorts e un bikini. Ma a fare scandalo sarebbero state le pose delle bambine: non propriamente infantili. La reazione in Spagna è stata durissima: “Bambine molto giovani, utilizzate in modo pericoloso per richiamare l’attenzione. E’ intollerabile”. A parlare è stato Arturo Canalda, il Defensor del menor eletto dall’Assemblea di Madrid. Lui parla di “istigazione al turismo sessuale“.