Amsterdam, arte e designer al posto delle lucciole

da , il

    Amsterdam accoglie la moda, il design e l’arte in uno dei suoi quartieri più famosi. Nel celebre quartiere a luci rosse, infatti, in vetrina è approdata la creatività: dopo aver ospitato le prostitute della città, ora il quartiere rosso di Amsterdam ospita artisti di ogni provenienza.

    Qualche tempo fa vi avevamo parlato del progetto di riqualificazione del quartiere a luci rosse di Amsterdam, che avrebbe ospitato la moda: un progetto molto interessante, per trasformare quelle vetrine, prima negozi del sesso, in vere e proprie porte che ci avrebbero portato in un mondo tutto nuovo, fatto di abiti, di scarpe, di borse e di tanta creatività.

    Ora questo progetto è diventato più grande. Mentre alcune prostitute resistono saldamente al loro posto, difendendo con le unghie la loro vetrina, il loro luogo di lavoro, ecco che nelle vetrine accanto spuntano designer e artisti.

    Giovani designer e creatori d’arte provenienti da tutto il mondo espongono così il proprio lavoro: sono loro stessi a mettersi in vetrina, alla luce rossa delle lampadine (per chi ha voluto non cambiare nulla in quei negozietti del quartiere di Amsterdam), mostrando come lavorano e gli oggetti che producono.

    Ora se andrete ad Amsterdam a visitare il quartiere a luci rosse, sappiate che le persone in vetrina non sono prostitute… Meglio saperlo! :)

    Immagini prese da:

    media.libero.it www.xtutto.com media.libero.it.