AltaRoma 2011: apertura con la mostra di Gattinoni

da , il

    Audrey Hepburn con un abito Gattinoni

    Un’apertura all’insegna della cultura per AltaRoma, la manifestazione capitolina dedicata alle tendenze femminili per il prossimo autunno/inverno 2011/2012. Prima di entrare nel vivo della kermesse, è stata inaugurata una splendida mostra dedicata alla grande stilista Fernanda Gattinoni, scomparsa ultranovantenne nel 2002. L’evento è stato presenziato da Gianni Alemanno e dalla moglie del Presidente della Repubblica Clio Napolitano. Il titolo dell’esposizione, che sarà visitabile fino al 28 febbraio presso il Museo Boncompagni Ludovisi, è “Fernanda Gattinoni: Moda e stelle ai tempi della Hollywood sul Tevere“, in cui verrà mostrato il magico intreccio tra il mondo della moda e quello del cinema.

    La mitica e compianta stilista, che fondò a Roma nel secondo dopoguerra la sua casa di moda, vestì infatti le più celebri stelle del cinema italiano ed internazionale quando la capitale era come Hollywood, e dive e regine si vestivano nella sartoria specializzata in creazioni incredibili in ricami e drappeggi.

    La mostra è incentrata sull’esposizione di ventiquattro abiti appartenuti o indossati da cinque grandi star del cinema: Audrey Hepburn, Lana Turner, Anna Magnani, Ingrid Bergman e Kim Novak. Davvero il periodo d’oro dell’atelier romano.

    La mostra dedicata a Fernanda Gattinoni non è l’unico modo con cui si è cercato di coinvolgere la città nella manifestazione dedicata alla moda; proprio ieri infatti, presso il Tempio di Adriano, sono stati presentati due libri dedicati a due grandi stilisti della moda italiana, entrambi scomparsi, Gianni Versace e Gianfranco Ferré. In Via Del Babuino, che, per chi non conoscesse Roma, è una delle vie più importanti dello shopping (vi sono tra le altre le boutiques di Tyffany & Co. e Miu Miu), la stilista americana Tory Burch, ha aperto il suo primo store italiano ed europeo.

    Da romana sono davvero contenta che la moda stia iniziando ad avere un ruolo sempre più di rilievo anche nella città eterna e sicuramente non mi perderò la mostra di Gattinoni.

    Cosa ne pensate di questa esposizione?