Abercrombie & Fitch: il reggiseno imbottito da bambine. Non sarà troppo?

Abercrombie & Fitch: il reggiseno imbottito da bambine. Non sarà troppo?
da in Abercrombie, Costumi da bagno 2016, Moda, Moda Bambini, Moda estate 2011
Ultimo aggiornamento:

    il discusso reggiseno imbottito bambine di Abercrombie and Fitch

    Abercrombie & Fitch lancia il bikini con reggiseno imbottito per bambine. Ed è subito polemica. A&F è un brand che piace ed ha saputo conquistare sempre più clientela grazie ai capi alla moda, ai prezzi convenienti e soprattutto ad alcune curiose e accattivanti trovate pubblicitarie come il modello a torso nudo con il quale molte ragazze passate per lo store milanese avranno scattato una foto ricordo. Anche questa volta il brand americano è riuscito a far parlare di sè inserendo nella nuova collezione di moda bambini per la primavera estate 2011 un discusso costume da bagno per bambine con reggiseno imbottito. Non avranno osato un po’ troppo?

    Il brand, che ha lanciato la nuova campagna pubblicitaria con il fotomodello James Preston, è stata, come del resto ci si aspettava, oggetto di aspra polemica sia da parte delle associazioni dei genitori che dai medici e psicologi. Sempre più spesso, infatti, aziende e media sono stati messi sotto accusa per indurre i bambini ad una crescita precoce e a comportamenti non adatti alla loro età.

    Proprio recentemente, infatti, era finito sotto accusa Vogue Francia per un discusso servizio con delle modelle bambine, che ha portato alla rimozione della direttrice Catherine Roitfeld. Tra chi si è espresso negativamente su questo capo spicca il parere del curatore di un noto blog dedicato alle future mamma, il Babble: “Il reggiseno imbottito è decisamente uno strumento sessuale, perché spinge il seno in alto e concentra l’attenzione in un solo punto. Come può andare bene per una ragazzina che va ancora alle elementari? Giocare ad essere sensuali è una parte fondamentale del processo di crescita, ma c’è un’enorme differenza fra lo sperimentare questa idea di se stessi e il ritrovarsela venduta su un catalogo per bambini“.

    Abercrombie & Fitch ha inizialmente difeso il bikini ed ha controbattuto alle accuse.

    Però, se guardate il catalogo dello store online non c’è più traccia del costume da bagno. L’azienda di moda si sarà resa conto di aver esagerato? Di fatto però sono riusciti a far parlare di sé e nella società della comunicazione sembra sia un fatto cruciale…

    416

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbercrombieCostumi da bagno 2016ModaModa BambiniModa estate 2011
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI